AD UNA MADRE

 

SENTO IL TUO ANIMO  NELLE TRASPARENZE

NASCOSTE DEL TUO DOLORE.

 IL TUO SOSPIRO CRESCE COME IL VENTO

QUANDO, CON OCCHI UMIDI,  PARLI DI LUI

CHE NON C’E’ PIU’.

NESSUNO MAI POTRA ’ DARTI LA GIOIA

CHE HAI PERDUTO, QUANDO UN URAGANO

SI E’ ABBATTUTO SULLA TUA VITA.

ZAMPILLI DI RICORDI INFRANGONO I TUOI SOGNI,

MENTRE LA TUA ESISTENZA AFFONDA

NEL GROVIGLIO DEI TUOI TRISTI PENSIERI.

INTRAVEDO ALL’ORIZZONTE UNA STELLA,

AVVOLTA DA UN’IMMENSA LUCE,

E’ LUI CHE TI CERCA,

CHE SI AVVICINA A TE,

CON L’AMORE DI SEMPRE,

DISEGNANDO LA SUA OMBRA

SUI SOLCHI DELLA TUA ANIMA,

PER SEMPRE.

ROSARIA MENNILLO

AD UNA MADREultima modifica: 2009-02-21T15:22:01+01:00da luigi655
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento