la voce

 

 

l lento sorseggiarti dai pensieri

con la musica della pioggia nell’orecchio

apre le stanze al cielo

ferma il tempo

la tua voce irrompe nel silenzio

la tua voce nel mio dentro colma il vuoto

la tua voce

la tua voce

la tua voce

è desio

è fuoco

è parola

sei sempre con me nelle stanze della mente

abbracciata alla mia condanna di voler a tutti costi toccare l’immenso

nevicherò con gli angeli vicino al tuo corpo notturno

per dire addio al mese di novembre col nostro intreccio di sogni

ed il vento impollinerà le nostre labbra

 di neve

come noi gli amplessi del cogito lontani dalle pareti di cemento

forse non siamo soli

e queste distanze non sono vere

forse i torrenti dell’anima unisce le nostre sponde

 ignari

perché io smetto di cercarti

il cuore ti sente già dentro

Miu Jacqueline C

la voceultima modifica: 2008-11-12T21:02:00+01:00da luigi655
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento