Posso scrivere i versi

 

Posso scrivere i versi più tristi questa notte.

Scrivere, ad esempio: “La notte è stellata,
e tremolano, azzurri, gli astri, in lontananza “.

Il vento della notte gira nel cielo e canta.

Posso scrivere i versi più tristi questa notte.
lo l’amai, e a volte anche lei mi amò.

Nelle notti come questa la tenni tra le mie braccia.
La baciai tante volte sotto il cielo infinito.

Lei mi amò, a volte anch’io l’amavo.
Come non amare i suoi grandi occhi fissi.

Posso scrivere i versi più tristi questa notte.
Pensare che non l’ho. Sentire che l’ho perduta.

Udire la notte immensa, più immensa senza lei.
E il verso cade sull’anima come sull’erba la rugiada.

Che importa che, il mio amore non potesse conservarla.
La notte è stellata e lei non è con me.

P, tutto. In lontananza qualcuno canta. In lontananza.
La mia anima non si accontenta di averla perduta.

Come per avvicinarla il mio sguardo la cerca.
Il mio cuore la cerca, e lei non è con me.

La stessa notte che fa biancheggiare gli stessi alberi.
Noi, quelli di allora, più non siamo gli stessi.

Più non l’amo, è certo, ma quanto l’amai.
La mia voce cercava il vento per toccare il suo udito.

D’altro. Sarà d’altro. Come prima dei miei baci.
La sua voce, il suo corpo chiaro. I suoi occhi infiniti.

Più non l’amo, è certo, ma forse l’amo.
così breve l’amore, ed è sì lungo l’oblio.

Perché in notti come questa la tenni tra le mie braccia,
la. mia anima non si rassegna ad averla perduta.

Benché questo sia l’ultimo dolore che lei mi causa,
e questi siano gli ultimi versi che io le scrivo.

Pablo Neruda

Posso scrivere i versiultima modifica: 2008-08-25T23:29:00+02:00da luigi655
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Posso scrivere i versi

  1. A te Dario,
    che ormai sei volato via da me…
    Vorrei dirti che quel maledetto giorno tu non dovevi essere su quella maledetta strada a correre come un pazzo per tornare a casa..
    Sai quante volte penso al fatto che se io ero rimasta insieme a te..tu saresti stato ancora qui vivo insieme hai nostri amici saremmo stati felici di giocare tra le onde come un tempo..
    Ora Dario sono diventata madre…
    al mio bambino raccontero spesso di te di che amico speciale sei stato e che persone come te sono rare…
    Vorrei avere le ali per poterti vedere sentire…Ogni tuo compleanno porto una rosa bianca sulla tua tomba in memoria di tutte le cose che abbiamo fatto insieme e che nei miei sogni ritornerano per non andare più via…
    Resterai per sempre nei miei sogni e nei miei pensieri…ti vorro per sempre bene Dario,mi mancherai tantissimo…

Lascia un commento