I GIORNI PERDUTI

 

NON VOGLIO ESSERE IL TUO PASSATO,

VECCHIO STELO DI FIORE APPASSITO,

NON VOGLIO ENTRARE NEI TUOI RICORDI,

RIVIVERE I TUOI PENSIERI LONTANI,

RITORNARE A CULLARE I TUOI SOGNI.

 

VOGLIO VIVERE CON TE IL PRESENTE,

CAMMINARE INSIEME SU UNA DISTESA

DI NUVOLE D’ORO, MENTRE TU MI SUSSURRI

INCREDIBILI PAROLE D’AMORE.

 

VOGLIO PERDERMI NELL’IMMENSO

E NEL NULLA, NELLE STELLE CELESTI

DEI TUOI OCCHI E SPECCHIARMI

IN TUTTI I RIFLESSI DEL MONDO.

 

VOGLIO ESSERE IL TUO FUTURO,

MENTRE MANO NELLA TUA MANO

VEDO ALLONTANARSI ALL’ORIZZONTE

TUTTA LA SOLITUDINE DI GIORNI PERDUTI.

 

ROSARIA MENNILLO

I GIORNI PERDUTIultima modifica: 2008-06-25T18:57:52+02:00da luigi655
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “I GIORNI PERDUTI

Lascia un commento