A N G E L O O D I A V O L O

 

hai accorciato la gonna delle parole

il tempo ha ricamato trame dorate

sembra una calda squaldrina stanotte l’amore e

le pareti del cuore sudano strade

strade che vorrei aver percorso con te sulla Luna

per incendiare di amplessi illogici il cosmo

per spogliare il fremito dalla paura e

dare al brivido col fuoco un morso

ora si tace è meglio ascoltare

le lunghe canzoni disperate del vento

io diavolo o angelo tra le tue fiamme

io aspetto

t’aspetto

la stanza vuole un tuo abbraccio

qualcuno come un’ombra ti chiama in silenzio

il corpo s’adagia a divenir nel letto

qualcosa di opposto al voler delle mente

non ti chiami più come ricordo

hai una nuova identità e troppe cicatricci addosso

oggi mi avvicini eppure nemmeno un saluto

la mia bocca ha terminato il sale dell’occhio

di Miu Jacqueline C

A N G E L O O D I A V O L Oultima modifica: 2008-04-23T19:25:54+02:00da luigi655
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento