Una lenta ultima ora d’amore

 
miu

Una lenta ultima ora d’amore
da passare con te in segreto
per rubare alla sfida con la morte
il tormento.

Mescolato alla folla
tra milioni di visi sconfitti dalla vita
ti penso vicino e malato di sogni
a gravitare intorno al mio cuore pianeta
sfidando dei venti aspri, i muri.

Una lenta ultima ora di passione,
per salvare col peccato un’anonima esistenza,
per dare al tradimento un senso assai più buono,
nel completamento di un atto pagato con l’attesa.

Si odono i tuoi passi nella mia testa,
la furia della direzione incerta che gli smarrisce,
il tuo turbamento e la ricerca
del mio proibito essere, da te diviso.

Mi cerchi lo so
in ogni piccola lacrima fredda di pioggia,
tra le ombre stippate nei bus
sotto l’ombrello di un cuor che a te s’appoggia.

Mi mancano i tuoi occhi nei respiri
il fuoco impazzito a divorar il petto,
manca il blu del bacio senza fine
tra le labbra delle nostre anime perfette.

di Jacqueline Cristina MIù

2008-01-16

Una lenta ultima ora d’amoreultima modifica: 2008-03-26T19:11:51+01:00da luigi655
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento