IL VENTO MI PORTA LA TUA VOCE

 

Il vento mi porta la tua voce
la lacrima arrestata d’un ricordo…
avverto delle tue labbra il fuoco senza fuoco
i tuoi occhi contemplano la mia tortura
…sono nell’alzarsi d’uno schianto

mi dicevi che la nostra vita sarebbe sbocciata
ma or lo spazio par una distesa deserta
un nonnulla perenne dei nostri sogni…
sei andata via nel silenzio che avvelena l’anima

il vento mi porta la tua voce
come un violino sgangherato
…eppur la tua vita era il mio sguardo
i miei occhi erano onde levate alla tua vista

…ho visto un freddo iceberg di foschia
nascondere il profilo di una stella evanescente
mi ha percosso un brivido oscuro
ma non desideravo fermare quel tremolio d’immagine

mi avevi detto che l’ardito mio fiume
come una folla di bimbi felici
si muoveva nella tua anima
non era vero…
avevo solo un sole machiavellico tra le mie mani

BALDO BRUNO

IL VENTO MI PORTA LA TUA VOCEultima modifica: 2008-02-03T18:02:14+01:00da luigi655
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “IL VENTO MI PORTA LA TUA VOCE

Lascia un commento