Quando ti ho vista

  

Ero quercia e filo d’erba

schivavi i miei baci
intimorita
e già stringevi
sulle labbra il mio saluto.

Sfuggita tra le mie mani,
in un’alba rubata alla vita,
ti ritroverò ancora
sulla carezza di una rosa:
petali di calore prigionieri
di un gambo tagliente

e resti immagine.

Don giovanni

Quando ti ho vistaultima modifica: 2007-09-29T11:45:00+02:00da luigi655
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Quando ti ho vista

  1. Volo

    L’amore che fugge
    ti lascia soltanto
    un corpo un po’ stanco
    e tante parole…
    Potessi fermare
    il tempo che vola!
    Potessi tenere
    la mano tua ancora!
    Fermarti non puoi
    un attimo va
    e già la tua vita
    ha preso le ali.
    Nel cuore ti resta
    soltanto un pensiero,
    potessi fermarti
    voltarti un po’ indietro
    sapere se è bello
    o brutto restare
    tagliare le ali
    e ricominciare.

    Mary

    …una carezza, dolce luigi!!

I commenti sono chiusi.