LA RONDINE NERA

 

La rondine ferita
carezzavo tra le mani,
pensando ai volteggi
che compiva un tempo.
Sembrava morta,
l’abbandonai nel pianto;
le mie lacrime l’avrebbero salvata.
Lei chiamò, non risposi.
Piansi,
soltanto.
Oggi il suo nido non è più nel mio fienile:
Lontana,
si libra ferita nell’aria.
Il prezzo da pagare
per i nostri boh.

 

dal web 

LA RONDINE NERAultima modifica: 2007-08-03T18:54:46+02:00da luigi655
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “LA RONDINE NERA

  1. “Solo gli amanti e i poeti conoscono il segreto per affidare al vento le loro emozioni affinché sopravvivano alla loro vita”..che bella frase iniziale!

    Complimenti, hai un bellissimo blog, davvero 🙂 complimenti 🙂

    Saluti, Simona

  2. …a volte librarsi nell’aria anche se la ferita duole rafforza l’animo e allevia il dolore, così da ritornare felice e sorridente sempre nel fienile, certi che nulla più può ferire!
    …bella poesia luigi, un dolce sorriso!

I commenti sono chiusi.