Fontana di luce

Fontana di luce

Nel marzo ebro di sole il grande arbusto
in mezzo al prato si coprì di gialli
fioretti: le novelle accese rame
salenti e ricadenti con superba
veemenza di getto dànno raggi
e barbagli a mirarle; e tu quasi odi
scroscio di fonte uscir da loro; e tutta
la Primavera da quell’aurea polla
ti si versa cantando entro le vene.

ADA NEGRI 

Fontana di luceultima modifica: 2007-06-08T18:22:44+02:00da luigi655
Reposta per primo quest’articolo