Dammi mille baci

  Dammi mille baci e poi cento, e poi altri mille e altri cento, e poi ancora una volta mille, e poi cento. E quando saremo arrivati a molte migliaia, li mescoleremo tutti per non sapere il conto o perché qualcuno maligno non provi invidia per noi sapendo il numero esatto dei baci. Catullo